CONTATORE VISITE
HTML Hit Counter
stats counter
Ultimi argomenti
» mi presento
Dom Ott 16, 2011 8:03 pm Da Admin

» FABRI FIBRA - LE DONNE (CARTOON)
Dom Giu 05, 2011 8:38 pm Da Admin

» GOOGLE ADSENSE
Sab Mag 07, 2011 6:28 pm Da Admin

» PITBULL - BON BON (CARTOON)
Ven Mag 06, 2011 8:18 pm Da Admin

» INFYNITY VS FRANCO E CICCIO (MIA E PIA) - DJ ALEX
Ven Mag 06, 2011 8:09 pm Da Admin

» BUONGIORNO
Lun Feb 21, 2011 11:20 am Da LALLA68

» TAMARA DREWE - TRADIMENTI ALL'INGLESE
Gio Feb 17, 2011 6:43 pm Da Admin

» HEREAFTER
Gio Feb 17, 2011 6:38 pm Da Admin

» CHE BELLA GIORNATA
Gio Feb 17, 2011 6:34 pm Da Admin


MORATTI E L'ADDIO DI MOURINHO

Andare in basso

MORATTI E L'ADDIO DI MOURINHO

Messaggio Da Admin il Mer Set 22, 2010 1:44 pm

Moratti e l'addio di Mourinho
"Ha tradito, ma ci vuol bene"

Il presidente nerazzurro: "Quello di José nei confronti dell'Inter è un po' come uno che tradisce la moglie, ma le vuole bene. Io sento da parte sua una sorta di affetto e legame verso i nostri colori"


MILANO, 21 settembre 2010 - Quello di Josè Mourinho, nei confronti dell'Inter è stato "un po' come il tradimento di uno che tradisce la moglie, ma le vuole bene". Così, intervistato in tv a 7 Gold, in occasione dei 50 anni dall'esordio di Herrera sulla panchina nerazzurra, il presidente interista Massimo Moratti commenta il passaggio dell'allenatore portoghese al Real Madrid. Rispetto ai tempi del Mago, ha sottolineato Moratti, "è cambiato il calcio: una volta un altro club non andava a chiedere l'allenatore ora, invece, anche gli allenatori sono entrati sul mercato". Da parte di Mourinho, ha proseguito il patron, "sento una forma di affetto e un legame" nei confronti dell'Inter. Quanto al raffronto tra Herrera e il tecnico di Setubal, emergono, a giudizio di Moratti, "tante cose in comune". "Herrera - ha agguinto - lavorava tantissimo e mostrava genialità. E anche Mourinho".

me l'aspettavo — "D'altronde - ha proseguito il patron nerazzurro - me l'aspettavo, qualsiasi fosse il risultato del secondo anno: fosse andata male non avrebbe potuto più insistere, fosse andata benissimo conveniva a lui cambiare". Nei fatti, ha aggiunto, "è successo quello che mi aspettavo: sarò indifferente a questo genere di cose ma non riesco a vederlo come un tradimento e non lo sento come un tradimento. Certo - ha chiosato Moratti - è differente dal fatto che Herrera, allora, andò via quando mio padre diede le dimissioni".


Admin
Admin

Messaggi : 359
Data d'iscrizione : 10.03.10

Visualizza il profilo http://scaricafacile.forumattivi.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum